Page 2 of 37

ENPARD “Strategia Bargou 2020”: Trasferendo il metodo LEADER in Tunisia

Il progetto “Strategia Bargou 2020 – Promozione di uno sviluppo territoriale inclusivo nella provincia di Bargou” è stato finanziato tra i primi 4 progetti pilota che l’UE, attraverso il neonato programma ENPARD (Programma di Vicinato Europeo per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale), ha lanciato in Tunisia, con l’intento di investirvi 400 milioni di euro, già stanziati per il prossimo settennio di programmazione.

Il GAL Eloro è orgoglioso di essere stato selezionato come unico GAL siciliano capace di trasferire nei territori più promettenti della Tunisia il suo consolidato patrimonio di saperi e saper fare, sia in tema di cooperazione transnazionale e transfrontaliera (per cui l’INEA, oggi CREA, gli ha riconosciuto il 2° posto a livello nazionale, ossia fra i 192 GAL italiani, per qualità della progettazione e dinamismo progettuale: il 1° è il GAL Alto Bellunese, in Veneto!), sia in tema di trasferimento della metodologia LEADER.

Dopo la riunione di lancio del progetto dello scorso febbraio a Tunisi e a Bargou, si è finalmente entrati nel vivo dei lavori, che mirano a realizzare, in maniera fortemente partecipata con gli stakeholder pubblici e privati locali, un Piano di Sviluppo Locale (PSL) impostato sulle reali esigenze del territorio.

Si è iniziato lo scorso 20 giugno, con la sessione inaugurale informativo-partecipativa del CLD, Comitato Locale di Sviluppo, un organismo creato ad hoc destinato ad espletare le medesime funzioni che in Europa sono di pertinenza dei GAL. I 30 membri del CLD di Bargou rappresentano armonicamente la cd. “quintupla elica” dello sviluppo sostenibile: vi partecipano, infatti, membri della sfera pubblica, di quella imprenditoriale, delle istituzioni cognitive (università e centri di ricerca), della società civile organizzata (associazionismo locale) e non organizzata (persone risorsa).

La delegazione del GAL Eloro, composta da Sergio CAMPANELLA, esperto dell’Approccio LEADER, Francesco TORRISI, esperto nel Finanziamento dello Sviluppo Locale e Paola PACI, Esperta nella Governance dello Sviluppo Locale, ha presentato il GAL Eloro e le attività di propria competenza da attuare all’interno del progetto.

Lo scopo di questi incontri è quello di coinvolgere i partecipanti in una serie di problematiche e questioni chiave, i cui risultati saranno raccolti e utilizzati per redigere il PSL, frutto di una volontà corale dei portatori di interesse del territorio e concepita come uno strumento concreto basato sulle reali esigenze della popolazione locale, iniziando con la sperimentazione, altamente innovativa per il territorio, di diverse dinamiche partecipative, da cui scaturiranno tutti gli elementi chiave del PSL di Bargou.

Così, durante le prime tre giornate di incontri, si sono svolte riunioni informativo-partecipative, laboratori e cantieri partecipativi in cui diverse dinamiche hanno prodotto la word cloud di progetto, gli ambiti tematici prioritari su cui concentrare gli sforzi pianificatori, i problemi e fabbisogni prioritari riscontrati nel territorio, le cause e gli effetti di tali problematiche, gli obiettivi da perseguire per superarle. Le dinamiche utilizzate hanno posto sullo stesso piano eletti, funzionari pubblici, imprenditori, esponenti del mondo della ricerca, università e formazione, delle associazioni culturali, ambientali, degli incubatori di impresa, delle cooperative sociali, dei professionisti, facendo sì che si creasse un ambiente informale di “impollinazione incrociata” di idee, pareri, opinioni, proposte che, a sua volta, ha generato un clima altamente produttivo di scelte improntate sulle reali esigenze del territorio.

Nell’album qui pubblicato, alcuni momenti clou del percorso partecipativo del 20, 21 e 22 giugno presso la sala riunioni dell’ODNO (Ente di Sviluppo del Nord-Ovest tunisino) a Siliana.

Secondo incontro sulla definizione dei bandi del PAL “Eloro 2020”

Lunedì 9 luglio 2018 alle ore 17:30 presso il Centro Culturale Giovanile “G. Falcone e P. Borsellino” di Avola, Viale Piersanti Mattarella n.9, si terrà il secondo incontro partecipativo organizzato dal GAL Eloro nell’ambito della Misura 19.2 del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Regione Siciliana 2014-2020. In particolare, durante l’incontro, si approfondirà in maniera partecipativa il possibile contenuto dei Bandi relativi alle seguenti azioni del PAL “Eloro 2020”:

  • 1.1.2    Laboratorio di progettazione strategica (FEASR);
  • 1.2.3    Hub Rurale per l’occupazione e l’inclusione (FESR);
  • 1.2.5    Piazza Telematica (FESR);
  • 2.2.1    Infrastrutture turistiche su piccola scala (FEASR);
  • 2.3.1    Interventi di manutenzione, restauro e riqualificazione del patrimonio culturale e naturale (FEASR).

Le suddette azioni, sebbene riguardino tutti gli stakeholder aderenti al partenariato di questo GAL, risultano di interesse particolare per le seguenti categorie di destinatari: Enti locali ed amministrazioni, Enti pubblici, Partenariati pubblico-privati, Enti e associazioni no profit, Distretti, Incubatori, Parchi Scientifici e Tecnologici, Istituti scolastici, Pubbliche Amministrazioni, ONG, Organizzazioni operanti nei settori ambientali, paesaggistico e turistico.

Partito il ciclo di incontri partecipativi per la definizione dei bandi del PAL “Eloro 2020”

Mercoledì 13 giugno nei locali del Centro Giovanile di Avola, alla presenza di un pubblico numeroso, si è svolto il primo dei tre incontri partecipativi programmati dal GAL Eloro sulla definizione dei bandi del Piano di Azione Locale “Eloro 2020”. Il GAL Eloro riprende ufficialmente le proprie attività e torna sul territorio dopo un’assenza di circa due anni dovuta principalmente ai forti ritardi nel trasferimento dei fondi già stanziati da parte della Regione Siciliana nel quadro delle misure 19.2 e 19.4 del PSR Sicilia.

L’incontro è stato aperto dal Presidente del GAL Eloro, Vincenzo DELL’ALBANI, presenti anche il Sindaco del Comune di Noto Corrado BONFANTI e l’Assessore alle Politiche Agricole del Comune di Avola Antonio ORLANDO.

Il Direttore del GAL, Sergio CAMPANELLA, ha spiegato che in attesa dei fondi regionali il GAL Eloro ha comunque deciso di riprendere il percorso partecipativo intrapreso circa due anni or sono, che ha condotto all’approvazione della Strategia e del PAL “Eloro 2020”. Nel corso dell’incontro sono state presentate e discusse le bozze dei bandi relativi alle prime tre azioni del PAL e registrate, al contempo, le proposte di modifica formulate dai potenziali beneficiari: l’obiettivo è, di fatto, quello di pubblicare dei bandi che rispondano il più possibile alle esigenze effettive del Comprensorio. È stata anche palesata l’incognita che grava su tutto il percorso partecipativo intrapreso dal GAL: infatti, l’intero processo virtuoso messo in campo con la partecipazione degli stakeholder locali delle sfere pubblica e privata potrebbe essere mortificato qualora la Regione Siciliana dovesse decidere di imporre un modello prestabilito, identico per tutti i GAL dell’intero territorio regionale, pertanto non ritagliato sulle reali necessità ed i fabbisogni specifici del territorio di riferimento, ossia la zona sud del siracusano.

Le bozze di bando presentate riguardano l’azione 1.1.1 – Sostegno alla creazione o allo sviluppo di imprese extra agricole (FEASR); l’azione 2.1.1 – Rete degli operatori per la costruzione di un prodotto turistico integrato (FESR); l’azione 2.1.2 – Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio (FESR).

I prossimi due incontri partecipativi già programmati, si terranno sempre al Centro Giovanile di Avola i prossimi 9 e 17 luglio.

 

 

Primo incontro sulla definizione dei bandi del PAL “Eloro 2020”

Mercoledì 13 giugno 2018 alle ore 17:00, presso il Centro Culturale Giovanile “G. Falcone e P. Borsellino” di Avola, Viale Piersanti Mattarella snc. si terrà il primo incontro partecipativo organizzato dal GAL Eloro nell’ambito della Misura 19.2 del Programma di Sviluppo Rurale (PSR) Regione Siciliana 2014-2020. In particolare, durante l’incontro si approfondirà in maniera partecipativa il possibile contenuto dei Bandi relativi alle seguenti azioni del PAL “Eloro 2020”:

• 1.1.1 Sostegno alla creazione e allo sviluppo di imprese extra agricole (FEASR);
• 2.1.1 Rete degli operatori per la costruzione di un prodotto turistico integrato (FESR);
• 2.1.2 Supporto allo sviluppo di prodotti e servizi complementari alla valorizzazione di identificati attrattori culturali e naturali del territorio (FESR).

Le suddette azioni, sebbene riguardino tutti gli stakeholder aderenti al partenariato di questo GAL, risultano di interesse particolare per le seguenti categorie di destinatari: Micro e Piccole Imprese in forma singola o associata nelle forme previste dal vigente ordinamento, agricoltori e imprese agricole.

« indietro avanti »

© 2018 Gal Eloro

Up ↑